Forum Astronomia - ADIA - Astronomy forum Forum Index Forum Astronomia - ADIA - Astronomy forum

 
 FAQFAQ   SearchSearch   MemberlistMemberlist   UsergroupsUsergroups   RegisterRegister 
 ProfileProfile   Log in to check your private messagesLog in to check your private messages   Log inLog in 

Lucky Imaging

 
Post new topic   Reply to topic     Forum Astronomia - ADIA - Astronomy forum Forum Index -> Tecniche osservative e fotografiche - CercaCostellazioni
View previous topic :: View next topic  
Author Message
PaoloL
Utente ADIA full


Joined: 12 Oct 2006
Posts: 1258
Location: Altamura (Bari)

PostPosted: Mon Feb 11, 2019 6:58 pm    Post subject: Lucky Imaging Reply with quote

Ciao a tutti,
apro questa discussione sperando che possa coinvolgere tanti tra noi con tante idee.
Partendo dal presupposto che l'astronomia amatoriale sia anche condivisione delle proprie esperienze.

Non so se sia il caso di proporre di aprire una sezione a parte del forum.

Ad ogni modo la tecnica del "Lucky Imaging" è quella tecnica fotografica facente parte della EAA (Electronic Assisted Astronomy).
Essa è utilizzabile per un doppio scopo:
1) Vedere in tempo quasi reale su Monitor (sia esso di PC/Tablet/Telefono sia Monitor analogico) gli oggetti del cielo (pianeti e deep sky)
2) Effettuare riprese con sensori molto sensibili con tempi di esposizione bassissimi (dell'ordine di 1-2 sec. al massimo) sugli oggetti deep-sky.

La tecnica, quindi, è praticamente identica alla più conosciuta ripresa planetaria che permette di ottenere risultati eccezionali riprendendo in serie
migliaia di immagini in un flusso video per poi elaborarle con software opportuni.

In ambito professionale viene già utilizzata in applicazioni scientifiche.

Questa tecnica si è affermata già da circa 3 anni in altri paesi ed in Italia sono in pochi quelli che la praticano (o che ne divulgano i risultati).

Vorrei, quindi, invitare tutti quelli che la conoscono a mostrare tecniche e risultati per discuterne e crescere insieme...già con Riccardo abbiamo iniziato
a parlarne per telefono alcuni mesi fa relativamente alla divulgazione durante eventi pubblici e al coinvolgimento di nuovi astrofili.

Inizio io mostrando una tabella di sensori trovata su un forum francese che hanno caratteristiche idonee per questa tecnica.
I sensori sono quelli della famiglia Sony Starvis BSI (Back Side Illuminated), quindi retroilluminati che sono i più indicati per l'astronomia.
Premetto che non sto facendo alcuna pubblicità a nessuna azienda nè di sensori nè di astrocamere per l'imaging digitale astronomico
(ce ne sono tante anche rebrandizzate e dal costo quindi inferiore ma dalle caratteristiche identiche).

Attendo i vostri commenti.

Paolo


_________________
PaoloL - Paolo Laquale
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
PaoloL
Utente ADIA full


Joined: 12 Oct 2006
Posts: 1258
Location: Altamura (Bari)

PostPosted: Fri Feb 22, 2019 2:44 pm    Post subject: Reply with quote

Continuando lo studio su questa tecnica, ho trovato qualcosa di interessante:

Tutta una serie di sensori....giusto per vedere come sono fatti.
Link:

https://www.cloudynights.com/topic/505461-few-more-image-sensor-patterns/#entry6676040
_________________
PaoloL - Paolo Laquale
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
PaoloL
Utente ADIA full


Joined: 12 Oct 2006
Posts: 1258
Location: Altamura (Bari)

PostPosted: Sun Feb 24, 2019 12:18 pm    Post subject: Reply with quote

Sempre girando tra forum vari, ho trovato una tabella con le caratteristiche dei sensori per Video Astronomia e Lucky Imaging. La riporto di seguito per una rapida consultazione da parte di tutti.

Paolo


_________________
PaoloL - Paolo Laquale
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
Riccardo Giuliani
Site Admin


Joined: 04 Oct 2006
Posts: 6278
Location: Polignano a Mare (Bari)

PostPosted: Fri Apr 05, 2019 7:47 pm    Post subject: Reply with quote

---

Ottimo lavoro, Paolo.
Grazie per i dati.

...
_________________
.
--- Cieli e giorni sereni - Riccardo Giuliani -
.
http://www.aeritel.com - Telescopi e dintorni - Nick Skype > aeritel
.
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail Visit poster's website
Riccardo Giuliani
Site Admin


Joined: 04 Oct 2006
Posts: 6278
Location: Polignano a Mare (Bari)

PostPosted: Wed Apr 10, 2019 10:00 am    Post subject: Reply with quote

---

Caro Paolo ed amici, a proposito, ricordo (l'avevo quasi dimenticato) che questa "tecnica planetaria", fu applicata volutamente Smile
e forzatamente al deep-sky, un decennio or sono, con le Webcam Philips allora applicate anche ai nostri telescopi.

Ed allora nacque un inedito progetto che intendeva inserire gli
oggetti di Messier in un database di immagini "a posa breve".

Ecco il link esplicativo alla pagina che permette di "vedere" diversi risultati, già allora rilevanti, sull'antico nostro sito ADIA - Astronomia >

>>> http://www.aeritel.com/ADIA/Webcam%20foto/index.html


Prove con M13 fatte anche da me (con tempi brevissimi minimo 2sec.)

>>> http://www.aeritel.com/ADIA/Webcam%20foto/M13.html

M57 con anche foto del nostro buon Filippo Bratta (Mola di Bari).

>>> http://www.aeritel.com/ADIA/Webcam%20foto/M57.html

Lucky imagin, d'altri tempi Smile

La tecnica del deep-sky, con pose brevi, è stata, negli anni,
ossannata (anche da me) ma osteggiata da tanti che affermavano
l'impossibiltà di avere "foto profone" con tale metodo.

Ma i fatti hanno smentito, tali affermazioni allora come oggi.
Un esempio tra tanti: M51 >

http://www.astrokraai.nl/viewimages.php?id=266&cd=7
B/N
http://www.astrokraai.nl/viewimages.php?id=250&cd=7
(a colori)

...
_________________
.
--- Cieli e giorni sereni - Riccardo Giuliani -
.
http://www.aeritel.com - Telescopi e dintorni - Nick Skype > aeritel
.
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail Visit poster's website
PaoloL
Utente ADIA full


Joined: 12 Oct 2006
Posts: 1258
Location: Altamura (Bari)

PostPosted: Wed Apr 10, 2019 12:23 pm    Post subject: Reply with quote

Giusto Riccardo, ma oggi le nuove camerette sono molto più sensibili
ed hanno prezzi (eliminando il marchio come ti ho già accennato per telefono)
paragonabili alle webcam di allora.

Paolo
_________________
PaoloL - Paolo Laquale
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
linlin
Utente ADIA full


Joined: 05 Mar 2007
Posts: 1395
Location: Conversano (Norba) - Bari

PostPosted: Wed Apr 10, 2019 7:17 pm    Post subject: Reply with quote

non ci sto capendo niente , quali sono i dati più rilevanti nello scegliere una cam , a parte il prezzo ed il raffreddamento?

senibilita in lux?
rumore?
meglio 10 MPixel o 6 Mpixel ?
quale grandezza di pixel per i C9,25
e quale per l'ED80?
Confused Confused Confused
_________________
Ciao Lino


il pericolo non viene da quello che non conosciamo
ma da quello che crediamo sia vero ed invece non lo è ( Mark Twain)
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
Adriano74
Utente ADIA entry level


Joined: 06 Apr 2019
Posts: 13
Location: FERRANDINA (MT)

PostPosted: Fri Apr 12, 2019 6:04 am    Post subject: Reply with quote

Sono interessato anch'io ad approfondire questa tecnica..... Sarebbe perfetto per me iniziare senza autoguida...
Provo a trovare informazioni aggiuntive on line..
Sperando di poter aggiungere qualcosa ai tanti dati già forniti da Paolo..
_________________
---

Adriano Lasalata
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
PaoloL
Utente ADIA full


Joined: 12 Oct 2006
Posts: 1258
Location: Altamura (Bari)

PostPosted: Thu Apr 18, 2019 10:58 am    Post subject: Reply with quote

Rispondo a Lino.
Per quelle che al momento sono le mie conoscenze, i parametri più importanti nella scelta della camera sono:
- il tipo di sensore (preferibilmente BSI back side illuminated o retro illuminato)
- sensibilità: è il parametro espresso in mV (non so se sono millivolt...non l'ho ancora capito).....più è alto, meglio è.
- tutti i parametri sono calcolati per un rapporto focale f/5 (ed è consigliabile riprendere a f/5)
- l'efficienza quantica

Inoltre scegliere le dimensioni del sensore in base alla focale da utilizzare per determinarne il campo inquadrato. (ci sono varie app che possono farlo inserendo le dimensioni dei pixel del sensore e il numero di pixel totali e i parametri dello strumento) (una di queste è FOV viewer deluxe).

La scelta se B/N o Colore...dipende da ciò che si desidera, e in linea generale i sensori B/N sono più sensibili di quelli a colori.

Spero di essere stato esauriente....altrimenti sono a disposizione....sempre !
Paolo
_________________
PaoloL - Paolo Laquale
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
linlin
Utente ADIA full


Joined: 05 Mar 2007
Posts: 1395
Location: Conversano (Norba) - Bari

PostPosted: Mon Apr 29, 2019 12:00 pm    Post subject: Reply with quote

grazie paolo

ora provo anche l'app
a parte la grandezza dei pixel , tutto sembra dire che imx294 è il sensore per le mie esigenze, a colori , non ho tempo per la ruota porta filtri Very Happy

che forte !! inserisco i dati dell'attrezzatura e mi calcola come verrà la foto come dimensione Shocked Shocked
https://astronomy.tools/calculators/field_of_view/
_________________
Ciao Lino


il pericolo non viene da quello che non conosciamo
ma da quello che crediamo sia vero ed invece non lo è ( Mark Twain)
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
Adriano74
Utente ADIA entry level


Joined: 06 Apr 2019
Posts: 13
Location: FERRANDINA (MT)

PostPosted: Tue Apr 30, 2019 4:32 pm    Post subject: Reply with quote

io uso il seguente sito, che ha nel database parecchie camere preimpostate:
http://www.blackwaterskies.co.uk/imaging-toolbox/
_________________
---

Adriano Lasalata
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
Adriano74
Utente ADIA entry level


Joined: 06 Apr 2019
Posts: 13
Location: FERRANDINA (MT)

PostPosted: Wed May 15, 2019 12:15 pm    Post subject: Reply with quote

Vi segnalo che sul numero di Maggio della rivista Nuovo Orione, c'è un articolo molto interessante sulla tecnica delle pose brevi con camera planetaria e senza guida a cura dell'astrofotografo Tommaso Massimo Stella. Sul suo profilo facebook, è posssibile visionare altre foto molto interessanti ottenute con tale tecnica, utilizzando come tubi sia un newton 200 f4 (praticamente il mio) che un rifrattore tripletto TS 102 f 5.6, e come camere sia una asi zwo 224 che una asi zwo 294 pro, mentre come montatura una az-eq6.
Tra gli oggetti fotografati:
M101
B33 e NGC2024
M81 e M82
M51 e NGC 5904
M46
LA NEBULOSA MEDUSA IC 433
LA NEBULOSA ROSETTA
NGC 1977

ed altro ancora..
_________________
---

Adriano Lasalata
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
linlin
Utente ADIA full


Joined: 05 Mar 2007
Posts: 1395
Location: Conversano (Norba) - Bari

PostPosted: Thu May 16, 2019 10:13 am    Post subject: Reply with quote

questa zwo asi si comporta molto bene
costa quasi il doppio della rising cam stesso sensore non raffreddata
cosa fare???
consigli??
_________________
Ciao Lino


il pericolo non viene da quello che non conosciamo
ma da quello che crediamo sia vero ed invece non lo è ( Mark Twain)
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
Adriano74
Utente ADIA entry level


Joined: 06 Apr 2019
Posts: 13
Location: FERRANDINA (MT)

PostPosted: Thu May 16, 2019 9:48 pm    Post subject: Reply with quote

Io andrò sul sicuro e prenderò una zwo asi.. Non so ancora quale modello sinceramente.. Ho visto foto eccellenti fatte con la 224mc, nonostante non sia bsi.. Anche se sono tentato dalla 290mc.. Attendiamo il parere di chi è sicuramente più esperto di me in materia..
_________________
---

Adriano Lasalata
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
linlin
Utente ADIA full


Joined: 05 Mar 2007
Posts: 1395
Location: Conversano (Norba) - Bari

PostPosted: Sat May 18, 2019 8:18 am    Post subject: Reply with quote

belle foto anche con questa con pose brevi
recensioni lusinghiere
non raffreddata a peltier ma ad aria

https://www.teleskop-express.de/shop/product_info.php/info/p11267_Altair-Hypercam-294C-PRO-Color-Astro-Camera-air-cooled-Sony-Sensor-D-23-2-mm.html
_________________
Ciao Lino


il pericolo non viene da quello che non conosciamo
ma da quello che crediamo sia vero ed invece non lo è ( Mark Twain)
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
PaoloL
Utente ADIA full


Joined: 12 Oct 2006
Posts: 1258
Location: Altamura (Bari)

PostPosted: Mon May 20, 2019 9:16 am    Post subject: Reply with quote

Per quella che è la mia piccola esperienza, posso dire che la Rising Cam si comporta molto bene. E' un sensore BSI in bianco/nero con una ottima risoluzione e senza ampglow. Il software è facile da usare (tenete presente che tutte le marche ZWO, Altair, Touptek, Mallincam hanno lo stesso software di gestione.....in pratica cambia solo la gestione dei driver e il nome stesso del software, ma tutte le funzioni sono identiche.....ho avuto modo di leggere i manuali delle varie camere....sono uguali).

Inoltre leggendo su forum stranieri, ho scoperto che molte case produttrici si fanno costruire le camere da alcune uniche ditte (leggi Touptek) che poi vengono rimarchiate.

Personalmente non accetto le variazioni eccessive di prezzo nel momento in cui l'elettronica e il software di gestione sono identici.

La Rising Cam, ad esempio, ha il nome solo sullo scatolo (non c'è nessun marchio sul corpo della camera).....a buon intenditor, poche parole.

Ah dimenticavo... non sono affiliato a Rising Cam e non voglio fare nessuna pubblicità a favore o sfavore di alcuna ditta produttrice, né voglio influenzare scelte del tutto personali !

Paolo
_________________
PaoloL - Paolo Laquale
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
linlin
Utente ADIA full


Joined: 05 Mar 2007
Posts: 1395
Location: Conversano (Norba) - Bari

PostPosted: Mon May 20, 2019 11:25 am    Post subject: Reply with quote

sono sicuro che non sei il rivenditore ufficiale risingcam Very Happy Very Happy Very Happy
ma ho fatto un po di conti, e se ti fermano il pacco alla dogana i costi sono maggiori del 27% , inoltre la garanzia è solo un anno .
comprando dall'Italia non c'è il rischio di incorrere in dazi e e balzelli vari e garanzia almeno europea.
_________________
Ciao Lino


il pericolo non viene da quello che non conosciamo
ma da quello che crediamo sia vero ed invece non lo è ( Mark Twain)
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
Display posts from previous:   
Post new topic   Reply to topic     Forum Astronomia - ADIA - Astronomy forum Forum Index -> Tecniche osservative e fotografiche - CercaCostellazioni All times are GMT + 1 Hour
Page 1 of 1

 
Jump to:  
You cannot post new topics in this forum
You cannot reply to topics in this forum
You cannot edit your posts in this forum
You cannot delete your posts in this forum
You cannot vote in polls in this forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group