Astronomy Forum ADIA - Forum Astronomia  Forum Index Astronomy Forum ADIA - Forum Astronomia

 
 FAQFAQ   SearchSearch   MemberlistMemberlist   UsergroupsUsergroups   RegisterRegister 
 ProfileProfile   Log in to check your private messagesLog in to check your private messages   Log inLog in 

IX (9°) STAR PARTY- ADIA-Astronomia 2019 - Report e FOTO ===

 
Post new topic   Reply to topic    Astronomy Forum ADIA - Forum Astronomia Forum Index -> ** REPORT e FOTO SERATE - STAR PARTY - INCONTRI, CENE, CONVEGNI
View previous topic :: View next topic  
Author Message
Riccardo Giuliani
Site Admin


Joined: 04 Oct 2006
Posts: 6619
Location: Polignano a Mare (Bari)

PostPosted: Mon Jul 08, 2019 1:40 pm    Post subject: IX (9°) STAR PARTY- ADIA-Astronomia 2019 - Report e FOTO === Reply with quote

---

Cari amici, un GRAZIE fraterno per la vostra squisita partecipazione all'evento che è stato gioiosamente utile per tutti.

Plesase, pubblicate, quì a seguire, i vostri Commenti Report, e FOTO in merito al
IX Star Party ADIA-Astronomia - territorio San Severino Lucano (Potenza) in Basilicata, nella zona massiccio del Pollino .

ATTENZIONE ! per cortesia inserite foto MAX 1200 pixel orizzontali.

Usando > http://www.foto-astronomia.it/applicazione/index.php

o link a vostri siti dove le fotografie restano nel tempo.


...
_________________
.
--- Cieli e giorni sereni - Riccardo Giuliani -
.
http://www.aeritel.com - Telescopi e dintorni - Nick Skype > aeritel
.


Last edited by Riccardo Giuliani on Tue Jul 09, 2019 10:19 am; edited 5 times in total
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail Visit poster's website
Bavic
Utente ADIA middle


Joined: 13 Nov 2007
Posts: 293
Location: Bari

PostPosted: Tue Jul 09, 2019 9:01 am    Post subject: Reply with quote

Aspetto trepidante di leggere la vostra avventura. Sono triste per non aver partecipato, avevo un impegno pregresso.
_________________
Via con l'infinito (Giuseppe)
Back to top
View user's profile Send private message
Riccardo Giuliani
Site Admin


Joined: 04 Oct 2006
Posts: 6619
Location: Polignano a Mare (Bari)

PostPosted: Tue Jul 09, 2019 9:55 am    Post subject: Reply with quote

---

Ok Giuseppe, in attesa che arrivino altri dati (e foto), dagli amici dello Star Party, inserisco qualcosina.

Auto "schierate" al nostro arrivo, sabato sera.


Parte del Gruppo presente venerdi' notte.

.
Parte del gruppo, sabato notte


.
FOTO in aggiornamento


...
_________________
.
--- Cieli e giorni sereni - Riccardo Giuliani -
.
http://www.aeritel.com - Telescopi e dintorni - Nick Skype > aeritel
.
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail Visit poster's website
Sirio
Utente ADIA super


Joined: 14 Jan 2009
Posts: 1964
Location: Rutigliano (Bari)

PostPosted: Tue Jul 09, 2019 1:23 pm    Post subject: Reply with quote

Lo Star Party è sempre un evento molto coinvolgente. Dovremmo farne di più...
Pubblico giusto un paio di scatti a largo campo di mediocre qualità, visto che la mia autoguida ha fatto i capricci...




La via Lattea nella zona del Cigno.

Venerdì notte c'erano tanti appassionati anche se alcuni non ho avuto modo di conoscerli.
E' un bel segnale questo, vuol dire che la passione per le stelle è sempre viva.
C'erano pochi curiosi invece, nonostante abbiamo pubblicizzato sui social l'evento.
Forse spostarsi in montagna non è così facile per molti che non vogliono accontentarsi di passare una notte in tenda.

Appuntamento quindi alla prossima notte sotto le stelle.
Ad Agosto si può replicare se vogliamo.
_________________
Ludovico

Il cielo è sempre più ... inquinato!!!

- SkyWatcher Newton 250 F4 su EQ6 Pro evo1
- William Optics Megrez 90 su EQ3.2 Dual Motor
- SkyWatcher Rifrattore 70/500
- Binocolo Konus 20x80
- 2 bei occhi verdi Wink
Back to top
View user's profile Send private message
zanzao
Utente ADIA full


Joined: 27 Nov 2010
Posts: 1128
Location: Francavilla Fontana (BR)

PostPosted: Tue Jul 09, 2019 3:38 pm    Post subject: Reply with quote

Il novilunio di Luglio è ormai tradizionalmente sinonimo dello Star Party ADIA nel luogo osservativo/astrofotografico migliore della zona, ossia nel parco nazionale del Monte Pollino.

In questa edizione finalmente le previsioni meteo a lunga scadenza portavano alta pressione e bel tempo stabile,
quindi abbiamo potuto goderci l’attesa senza l’ansia dell’incertezza meteo,
anche se negli ultimi anni abbiamo più volte sperimentato cambiamenti last minute con peggioramenti anche quando meno ce lo aspettavamo.
Non è stato così questa volta per fortuna, e la serata è stata ottima sotto molti punti di vista.

La cosa che non mi ha entusiasmato durante la vigila è stata la concomitanza dei festeggiamenti locali in occasione della Madonna del Pollino con la previsione dei fuochi d’artificio,
traffico, e luci sparse dovute ai vari bivacchi di campeggiatori nella zona.
Io e qualche altro amico stavamo per cambiare destinazione perché a causa del meteo inclemente degli ultimi anni,
l’occasione di meteo buono era troppo ghiotta per sfruttare il novilunio pienamente.
Però il pensiero di rinunciare ad incontrare tanti astro-amici con cui era da molto che non ci si vedeva ci ha fatto desistere,
ed alla fine sono contento perché lo spirito di noi astrofili è quello della condivisione della passione in compagnia.
A valle della sessione, confermo che è stata una decisione giusta quella di partecipare allo star party.
Oltre ai saluti e chiacchierate varie durante la preparazione degli strumenti,
ci sono stati tanti momenti di condivisione al telescopio
e la sintonia che si crea è sempre un qualcosa che dà valore aggiunto agli star party.
Aggiungo che siccome ci conosciamo un po’ tutti, abbiamo anche imparato a rispettarci l’un l’altro e non ci sono stati episodi di luci accese
o macchine dei partecipanti che vanno e vengono in orari non consoni alle esigenze di chi sta già osservando o fotografando.

Io ho portato sia col dobson 50cm per il visuale che il rifrattore TS 80 photoline su AZEQ5 per l’astrofotografia.

In visuale ci siamo divertiti nell’osservazione dei due pianeti Giove e Saturno in prima serata e dei classici di stagione in seconda serata.
Giove presentava la grande Macchia Rossa in transito e numerosi dettagli nelle bande che nei momenti di calma atmosferica offriva un’ottima visione
(seeing buono nonostante la posizione bassa in questa opposizione gioviana).
Saturno ugualmente con i tre settori degli anelli e la schiera di satelliti (Titano, Dione, Rea, Teti ed Encelado).
Per quanto riguarda gli oggetti del profondo cielo, grande goduria nel riosservare la Nebulosa Laguna M8 con associato ammasso NGC 6530,
la Nebulosa Trifida M20, la Nebulosa Cigno M17.
E poi il globulari M30 che con le sue tre catenine principali di stelline che cadevano in verticale lo faceva somigliare alla testa del capitano Davy Jones dei Piarti dei Caraibi,
quello con la testa di polpo per capirci).
Altri globulari spettacolari osservati sono stati M13, M15 e M2.
Quest’ultimo in particolare ha confermato la spettacolarità delle sue stelline più luminose che spiccavano spilliformi sul fondo comunque risolto fino alla zona centrale.
Su M15 ho provato senza successo a stanare la nebulosa planetaria Pease 1 al suo interno.
Speravo a 556x si staccasse, invece senza una mappa accurata (che ho, ma che non ho portato sul campo) non è stato possibile.
Con filtro OIII pensavo di poterla evidenziare, ma invece il filtro impastava la visione delle stelline ravvicinate peggiorando la visione.
Tra le planetarie, molto bella la Nebulosa Saturno NGC 7009 e la classica Manubrio M27.
Ho tentato alcune sfide toste su alcuni globulari Palomar e planetarie Abell… ma vi racconto nel report di dettaglio.

In astrofotografia, ho dedicato la prima parte della serata al campo di M8-M20-M21.
L’anteprima sembra venuto benino, penso di tirar fuori qualcosa di bello.
Poi ho fotografato M 17 e infine M 27. Ho buone aspettative, vediamo se riesco a processarle per benino.

Chiudo qui per ora, rinnovo il saluto a tutti gli amici dello star party, e spero di ritrovare quanto prima sul campo quanto prima.

Eccomi in una foto con gli amici e soci GAS, Francesco e Tommaso:


_________________
Oronzo Zanzarella
- Dobson 20" F5; Dobson 10" Synscan; C8HD Nexstar; Rifrattore apo TS 80mm F7 su azeq5 - Oculari ES 100°- 20, 14, 9mm, Baader Morpheus 76° 6,5-4,5mm; -Torretta Denk II; Filtri OIII, UHC, H-Beta, colorati - Binocolo Celestron 15x70


Last edited by zanzao on Fri Jul 12, 2019 11:00 am; edited 3 times in total
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
geriko70
Utente ADIA full


Joined: 18 Oct 2009
Posts: 1446
Location: Bari

PostPosted: Wed Jul 10, 2019 7:29 pm    Post subject: Reply with quote

Amici! è da tanto tempo che non scrivo post....
purtroppo nella vita ci sono alti e bassi ed io negli ultimi 4 anni sono su una vera montagna russa che non si vuole fermare per farmi scendere,
per fortuna sono riuscito a venire sul pollino, volevo esserci a tutti i costi!!!dispiace non aver girovagato tra i vostri strumenti ma purtroppo
per essere sul pollino ho fatto doppi turni ed ero ultra cotto tantè che la prima serata dopo essermi accorto che avevo dimenticato la pulsantiera del
setup piccolo e constatando che il tele grande era sempre scollimato ho deciso di andarmene a dormine presto per essere un pò piu pimpante la
sera successiva, abbiamo cercato il mattino dopo insieme con Francesco di Biase di collimare il mio tele che in parte ci siamo riusciti al 90% per il resto
ho ritrovato Amici che non vedevo dallo scorso star Party che sono venuti a salutarmi ed altri che invece ci hanno snobbato....... l'amicizia è ben altro,
sono tornato con mia moglie che mancava dal 2016 Mi dispiace non essere stato più partecipe ma spero di farmi perdonare Wink vi posto alcune foto



























PS vi posto anche il filmato del drone allo Star Party del 2018


https://www.youtube.com/watch?v=ViVnugY9rRg&feature=youtu.be


.
_________________
ciao Michele


televue np 102
R.C 12" gso
w.o. megrez 72
etx70 meade
filtro h-alpha coronado60 double stacking
eq6 pro tuning Richard Gerlinger
GM2000 QCI
autoguida lodestar
CDS600D

verso l'infinito e oltre
Back to top
View user's profile Send private message
FrancescoT



Joined: 24 Jun 2019
Posts: 7
Location: Toritto (BARI)

PostPosted: Wed Jul 10, 2019 8:18 pm    Post subject: Reply with quote

Questa è stata la mia prima esperienza e devo dire che sono davvero soddisfatto!!

Oltre allo spettacolo che il cielo ci ha offerto ciò che mi ha colpito molto è stato vedere la vostra disponibilità nel dare spiegazioni e dispensare consigli.
Pertanto per me sono state due notti osservative ma soprattutto istruttive, grazie a tutti.

Quindi alla fine posso dire: Buona la prima! Laughing
Ovviamente attendo i prossimi incontri per rincontravi!








_________________
-------------------

Francesco Turtolo - METEO Toritto (Bari)
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
Walter
Utente ADIA entry level


Joined: 27 Sep 2016
Posts: 28
Location: Noicattaro

PostPosted: Thu Jul 11, 2019 10:53 am    Post subject: Reply with quote

Grande appuntamento anche quest'anno! Due bellissime serate anche dal punto di vista del meteo, nonostante la pioggia nel tardo pomeriggio di

venerdì che ha fatto un po' "tremare" e un'appena percettibile turbolenza in alta quota la notte del sabato.

Con il mio dobson 12'' mi sono messo alla ricerca di alcune planetarie difficili, alcune davvero indistinguibili dalle stelle ed altre trovate grazie al c8
di Riccardo...in alcuni casi la montatura computerizzata è decisamente servita!

Ho osservato principalmente con un oculare Baader Morpheus 12,5 mm.
La prima nebulosa osservata è stata NGC 6543 (cat's eye nebula)
nel Dragone. Piccola, di colore blu/verde. A 120x però, non sono riuscito a definire bene la sua forma particolare. Molto più "tosta" è stata IC 3568

(nebulosa fetta di limone) nella Giraffa. Appare in effetti come una stella "opacizzata". Soddisfazione per la difficile ricerca, ma per la resa nell'oculare
l'impresa non è valsa la spesa!
Stesso esito per NGC 6210 nell'Ercole, che con la sua magnitudine di
12.7 richiede diametri ben diversi per essere osservata.
E' stata la volta poi di NGC 7662 (snowball nebula) nel Cigno. Piccola,
di colore blu/verde, ben staccata dal fondo cielo. Non ho aumentato gli ingrandimenti per non perdere luminosità e così facendo però non sono
riuscito a notare l'anello luminoso che divide la parte interna e quella esterna, più scure. Dopo un doveroso passaggio sulle classiche di stagione,
ovvero M27 e M57, all'unanimità, come vincitrice di questa edizione dello

Star Party è stata votata NGC 6826 (blinking nebula) nel Cigno. Osservata direttamente all'oculare sembra una stella con un leggero alone
azzurro, ma non appena si passa in distolta appare subito la nebulosità.
Con un gruppo di simpaticissimi ragazzi abbiamo osservato poi M51,
che nel 12,5 mm mostrava i suoi bracci e i nuclei delle due galassie, M31 sempre bellissima, M13, NGC 6523 (nebulosa
laguna), M20 (nebulosa trifida) e i due giganti della notte, Giove e Saturno. Bello vedere entusiasmo anche nei "non addetti ai lavori" a
dimostrazione di quanto lo Star Party sia importante sia come appuntamento di ritrovo di noi astrofili che come occasione di divulgazione
a semplici curiosi.

.
_________________
...non andartene docile in quella buona notte...infuria, infuria, contro il morire della luce...
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail AIM Address
zanzao
Utente ADIA full


Joined: 27 Nov 2010
Posts: 1128
Location: Francavilla Fontana (BR)

PostPosted: Fri Jul 12, 2019 10:35 am    Post subject: Reply with quote

Report di dettaglio

Riporto di seguito le note osservative prese sul campo.

A meno di dove diversamente indicato, le osservazioni sono state fatte con Dobson 50cm F5, e oculari TS Paragon ED 40 mm 68° (63x), ES 20 mm 100° (125x), ES 14 mm 100° (179x), ES 9 mm 100° (278x), Baader Morpheus 76° 6,5 mm (385x) e 4,5 mm (556x).

- Giove presentava la grande Macchia Rossa in transito e numerosi dettagli nelle bande che nei momenti di calma atmosferica offriva un’ottima visione (seeing buono nonostante la posizione bassa in questa opposizione gioviana).

- Saturno affascinante con i tre settori degli anelli e la schiera di satelliti (Titano, Dione, Rea, Teti ed Encelado).

- Inizio osservazione deepsky ore 23:20, dopo breve visione dei pianeti Giove e Saturno e dopo il tramonto della Luna. Letture sqm: zenit 21,42; S ed E in zona Via Lattea 21,20; N e W 21,30

- NGC 6357 (mag. 10), Nebulosa Guerra e Pace in Scorpione
Osservata con dobson 30cm di Walter. Appare ben staccata dal fondo cielo la zona centrale della nebulosa in un bel campo stellare, piccola e di forma allungata in direzione EO sopra al gruppetto di “stelline” che costituisce l’ammasso aperto Pismis 24 (mag. 9,6). Il filtro UHC migliora il contrasto mentre il filtro OIIIl a rende più bella, netta e tondeggiante con zona centrale schiacciata. Le zone periferiche della nebulosa, lontane dalla zona centrale descritta, non si staccano rispetto al fondo cielo che comunque non è omogeneo essendo in piena Via Lattea. A proposito delle “stelline” di Pi 24, le virgolette sono davvero opportune visto che si tratta di stelle tra le più massicce conosciute (superiore al limite di Eddington!).

- NGC 6334 (mag. 10,0), Nebulosa Zampa di Gatto in Scorpione
Osservata con dobson 30cm di Walter. Ho avuto qualche difficoltà a trovare la zona precisa vista la bassa altezza sull’orizzonte, poi mentre stavo per desistere ecco che appare nell’oculare. Vista con filtro UHC ed oculare 20mm, appare divisa in tre zone tondeggianti non molto estese ma che occupano una buona parte del campo visivo, forse ce n’è una quarta più piccola e debole. Le nebulosità si staccano con difficoltà dal fondo cielo. Non ho provato col filtro OIII.

- Pal 10 (mag. 13.2), ammasso globulare in Freccia
Estremamente difficile, col 9mm (278x) ho forse intuito una debole zona nebulosa circolare.

- M 30 (mag. 7,2), ammasso globulare in Capricorno
Osservato in gruppo. Bellissimo con le sue tre catenine principali di stelline che cadevano in verticale e lo facevano somigliare alla testa del capitano Davy Jones dei Piarti dei Caraibi, quello con la testa di polpo per capirci. L’alone appare ampio, risolto in deboli stelline, il nucleo è luminoso fa da sfondo a numerose stelline in primo piano. Sopra al nucleo appare un arco più scuro. Poco oltre il bordo E appare un raggruppamento di stelline tondeggiante che sembra legato al globulare visto che le stelline hanno la stessa luminosità di quelle dell’alone.

- Pal 12 (mag. 12,0), ammasso globulare in Capricorno
Visto in modo instabile ed incerto. Col 6,5mm (385x) forse intuisco un piccolo pallino nebuloso tondo al limite della visibilità. Non avrei visto niente se non stessi cercando qualcosa in quel punto.

- Gruppetto di galassie in Acquario NGC 7184 (mag. 10.8 ), NGC 7180 (mag. 12,6) e NGC 7185 (mag. 12,5)
Giacché ero in zona ho osservato questo gruppetto già osservato in passato. NGC 7184 con oculare 40mm 20mm appare facile, di forma allungata in direzione EO con rapporto 1:3 o 1:4 in distolta. Il nucleo è più luminoso di forma ovale con asse non parallelo a quello dell’alone circostante ma inclinato. Poco sotto appaiono facili ma piccole due galassiette: NGC 7180, più piccola e luminosa rispetto all’altra con bel nucleo in evidenza e NGC 7185 poco più estesa ma più debole e anch’essa con nucleo più condensato.

- Osservazione di gruppo per i seguenti classici di stagione: M 8+NGC 6530, M 20, M 21, M 17, M 13.

- Abell 72 (mag. 12,7), nebulosa planetaria in Delfino.
Non vista. La continuo a tenere tra gli obiettivi per quando sarò lontano dagli star party e potrò dedicarmi alle sfide con più calma.

- NGC 7009 (mag. 7,8 ), Nebulosa Saturno in Acquario.
Osservata questa planetaria in gruppo con oculari 20mm, 9mm e 6.5mm. Appare come un anello ovale e luminoso, con dei tenui sbaffi laterali che si allungano da ambo i lati dell’anello. I bordi esterni sono sfumati ed irregolari, soprattutto quello a N. Si vede un anello ovale più scuro all’interno di quello luminoso. Stellina centrale non visibile.

- M 15 (mag. 6,2), ammasso globulare in Pegaso.
Osservato in gruppo, poi da solo ho provato a stanare la nebulosa planetaria Pease 1. Non avevo portato sul campo la mappa dettagliata per lo star hopping, speravo di evidenziarla ad alti ingrandimenti col 4,5mm (556x)inserendo il filtro OIII. Invece non ci sono riuscito, il filtro impastava la visione rendendo vano il tentativo. Stesso risultato dei passati tentativi la sfida è ancora aperta, così come la planetaria entro M 22.

- M 2 (mag.6,5 ), ammasso globulare in Acquario
Osservato in gruppo, meraviglioso. Appare risolto fino alla zona centrale con stelline uniformi su cui si staccano numerose spilliforni più luminose. Non c’è un vero e proprio nucleo.

- Osservazione col dobson 20cm di Francesco della nebulosa planetaria Blue Flash NGC 6905 in Delfino (pallido disco nebuloso grigio), della Nebulosa Helix NGC 7293 in Aquario (esteso disco con buco centrale), dei due rami della Nebulosa Velo NGC 6960 e NGC 6995-6992 nel Cigno.

- M 27 (mag. 7,1), Nebulosa Manubrio in Volpetta
Osservata in gruppo, sia in visione naturale che coi filtri.

Conclusione ore 4 con le bellissime doppie Albireo e Almach.
_________________
Oronzo Zanzarella
- Dobson 20" F5; Dobson 10" Synscan; C8HD Nexstar; Rifrattore apo TS 80mm F7 su azeq5 - Oculari ES 100°- 20, 14, 9mm, Baader Morpheus 76° 6,5-4,5mm; -Torretta Denk II; Filtri OIII, UHC, H-Beta, colorati - Binocolo Celestron 15x70
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
Federico78
Utente ADIA entry level


Joined: 21 Jan 2019
Posts: 13
Location: Rotondella (MT)

PostPosted: Fri Jul 12, 2019 10:06 pm    Post subject: Star party ADIA 2019 Reply with quote

Buonasera a tutti!

Per la seconda volta, stavolta insieme ad altri tre astro-curiosi, sabato 6 scorso siamo andati a trovare i mitici appassionati di astronomia e
astrofotografia che si danno appuntamento ogni novilunio di luglio nella splendida piana di sant'Arcangelo del Pollino, tra cavalli allo stato brado e
volpi sotto il cielo stellato lucano-calabro.

Il tempo di scattare qualche foto al tramonto e di attendere la scomparsa della falce di luna ancora presente e poi siamo andati a curiosare tra i molti
amatori che molto gentilmente hanno prestato la loro esperienza e i loro strumenti per farci vivere più consapevolmente la serata. In particolare,
oltre al caro amico Riccardo, ricordo uno dei ragazzi di SMG astrofotografia intento nel fotografare nebulose con sofisticati sistemi con astro-
inseguitore e un gentilissimo Valter (o Walter) che in tema di visualizzazione ci ha fatto osservare tantissimi oggetti nel cielo, tra cui ricordo
perfettamente Giove, Saturno, la M13 in Ercole e la nebulosa occhiolino.

La cosa simpatica di queste serata sono sicuramente anche le lunghe chiacchierate con la gente di cui poi ricordi solo la voce non avendo visto i
volti a causa del buio stellare!

Posto qualche foto fatta con una canon G15 al tramonto e una notturna diretta verso il versante sud in cui si riconosce il profilo dei monti, Giove e la
costellazione dello scorpione con la rossa Antares. La prossima volta veniamo in tenda!

grazie a tutti. Ad maiora






_________________
"Bene HAL, non riesco a trovare niente di guasto."
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
SaverioVicanolo
Utente ADIA entry level


Joined: 28 Aug 2017
Posts: 18
Location: Bari

PostPosted: Fri Jul 12, 2019 11:14 pm    Post subject: Reply with quote

Bellissima esperienza come sempre. Lo star party sul Pollino è qualcosa di magico,
per me lo è stato ancora di più visto che il sabato era il mio compleanno =D.
Io e i miei amici stiamo già soffrendo di nostalgia,(credo che ci farò un salto alla prossima Luna Nuova).
Io personalmente sono stato un po' in disparte, però mi ha fatto piacere
conoscere astrofili che conoscevo solo tramite i social, e neofiti con tanto entusiasmo.
A proposito di entusiasmo, tutto questo non sarebbe stato possibile senza
l'entusiasmo di Riccardo!!
Spero di passare altre notti sotto le stelle sul Pollino e anche in area 21, noi
ogni sabato di luna nuova siamo là quando è sereno

Ciao a tutti!










.
_________________
Saverio (SMG astrofotografia)

Dobson 10"
Mak 102/1350
Rifrattore 70/400
RP Optix 15x70
CG5 Advanced GT
AZ4
HEQ5 PRO
TS APO 102ED F/7
Lacerta MGEN
QHY163M
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
alfaserp
Utente ADIA middle


Joined: 22 Jan 2014
Posts: 108
Location: Taranto

PostPosted: Sun Jul 14, 2019 2:50 am    Post subject: Reply with quote

Ciao ragazzi!

Innanzitutto complimenti per i vostri report!

Ad una settimana da una bellissima tre giorni trascorsa nella splendida cornice del Parco Nazionale del Pollino (Pollino Geopark dal 2015), volevo condividere anche io alcune mie note sulla IX edizione dello Star Party ADIA 2019 che ha avuto luogo in quel di Piano Arcangelo, a circa 1350 metri s.l.m.

Alle note che seguiranno, ci sarebbero delle foto che raccontano della seconda serata osservativa (quella tra sabato 6 e domenica 7 luglio), foto che magari pubblicherò in seguito con l’aiuto del buon Riccardo.


NOTE OSSERVATIVE:

Mi piacerebbe scrivere un bel report di dettaglio più incentrato sugli oggetti osservati, ma il tempo è tiranno e di ritorno dal Pollino ho dovuto riprendere a pieno con la solita routine! Oggi però trovo un po’ di tranquillità per scrivere almeno queste note generali, che spero siano di interesse per il forum!

Mi piacerebbe quindi mettermi a tavolino con le mie brave carte e ripercorrere le “strade” che mi hanno portato ad osservare gli oggetti del cielo, alcuni dei quali mi hanno davvero colpito! Su tutti la visione (con l’APM da 100 mm ED dell’amico Samuele) della Nebulosa Nord America (NGC 7000), della Nebulosa Elica (NGC 7293), di M11, di M101, di NGC 5907 (accanto a M102) e del terzetto M31/32/110. Sarà pure scontato, ma la stellina centrale della Helix visibile con effetto “occhiolino” era qualcosa di emozionante; quel tappetino granuloso di M11 faceva brillare gli occhi (mai visto così!), e quello sbuffetto di taglio della 5907 in distolta era un qualcosa che faceva rimanere incollato agli oculari col telo nero in testa per sfruttare al massimo la capacità degli occhi di vedere al limite!

Bellissima la condivisione osservativa con gli amici binocolisti Samuele (in entrambe le notti) e Fulvio di Cosenza che al tramonto del venerdì ha deciso di raggiungerci per godersi almeno una nottata sotto l’incantevole cielo del Pollino, regalandoci così il piacere della visione col suo Vixen da 126 mm, oltre che della sua tranquilla compagnia!

In tema di condivisione, segnalo una seconda postazione messa in campo da Samuele, costituita da un Cassegrain puro 6" su treppiedi Triton con montatura Manfrotto a movimenti micrometrici, completamente manuale. Notevole la resa sul planetario con Giove e Saturno, in particolare sul primo in apertura di serata, con dettagli superficiali davvero interessanti, soprattutto nei momenti in cui il seeing concedeva qualche attimo di tranquillità atmosferica!

Non posso poi non citare una visione alquanto pregevole col Vixen da 126 mm. Infatti, nella tarda nottata della prima serata osservativa, l’amico Fulvio di Cosenza mi proponeva l’osservazione della Rosa di Caroline (NGC 7789), un ammasso aperto in Cassiopea di magnitudine 6,7 e 25' di diametro apparente, distante 7620 a.l., costituito da un fitto campo di stelle finissime, per la cui bellezza è stato inserito tra i Best NGC!

Interessante poi l’avvicendarsi ai nostri binocoli di alcuni nuovi astrofili e anche di qualche veterano, cosa che mi ha fatto davvero molto piacere! Segnalo inoltre la presenza nella prima serata di mio padre (e dell'amico Mimmo) che ogni tanto si unisce alle mie spedizioni per condividere la bellezza del Pollino ed il piacere dell'osservazione del cielo!

In tutto questo sono sceso in campo col mio solito setup osservativo, costituito da un semplice binocolo RP Optix 11x70 su treppiedi T3 (sempre RP Optix), da me stabilizzato con qualche chilo di zavorra per rendere la visione ferma e rilassante! Nel corso delle due notti ho avuto poco tempo per concentrarmi e dedicarmi allo star hopping per cercare nuovi oggetti o anche semplicemente per rivederne qualcuno che in passato mi aveva colpito particolarmente o lasciato con qualche dubbio. Questo perché ho condiviso la maggior parte del tempo con Samuele e Fulvio sia per osservare con i loro strumenti che per dedicarmi con piacere agli altri astro-curiosi che si sono avvicinati alle nostre postazioni. Ma nei pochi momenti di tranquillità mi sono dedicato un po’ a me stesso ed ho tirato fuori qualcosina di interessante. Cosicché tra un classico di stagione e un altro, mi sono imbattuto (giusto per citarne alcuni) in NGC 6755, un ammasso aperto nell’Aquila, nei vari M101 ed NGC 7293 che avevo già osservato con l’APM di Samuele, e in NGC 891, una galassia a spirale in Andromeda apparentemente alla portata del mio binocolo, che però (a parte qualche dubbioso effetto occhiolino) non sono sicuro di averla percepita. Infine, quasi all’alba della domenica, ho provato a puntare (senza però vederla) la IC 1613, una galassia nana irregolare nella Balena, anch’essa apparentemente alla portata del mio binocolo. In quel momento non sapevo però che stessi puntando una galassia del Gruppo Locale, analogamente a quanto successo l’anno scorso quando con l’amico Paolo ed il suo C6 ci imbattemmo nella Galassia di Barnard (NGC 6822), la cui osservazione fu possibile (con non pochi dubbi) solo col Dobson da 35 cm di Giancarlo! A tal proposito quegli esperti visualisti di Davide e Oronzo mi spiegavano, a più riprese, che queste due galassie hanno una bassa luminosità superficiale e che sono talmente vicine che si risolvono in stelle. Pertanto, la loro visione è possibile solo a bassi ingrandimenti!

Chiudo poi queste note osservative con una parentesi sulle condizioni climatiche: la prima sera umidità a palla, tutto bagnato sino all’alba; cielo in prima serata chiaro con luce diffusa proveniente dalla solita valle ovest; in seconda serata cielo più scuro; temperatura media di circa 14 °C (segnalo una leggera e breve pioggia al tramonto). La seconda sera è stata praticamente l’opposto: secca e anche un po’ ventilata in nottata; al tramonto umidità su valori un po’ elevati (non al punto da posarsi) che poi col trascorrere delle ore è via via scesa fino a raggiungere il 40% circa all’alba (intorno alle ore 04:00), con una temperatura media di circa 16 °C. Cielo decisamente più scuro della prima sera, complice il “tappo” di nuvole formatosi sulla valle ovest che ha stoppato il diffondersi di IL.


CONCLUSIONI E RINGRAZIAMENTI:

Che dire… è stato bello incontrare alcuni degli astrofili con cui spesso osservo tra cui Oronzo col suo Dobson da 50 cm, Nicola, Fabrizio e Fulvio di Palagiano; altri conosciuti di recente, tra cui gli amici del GAS Tommaso e Francesco, e altri conosciuti nelle precedenti 5-6 edizioni dello Star Party ADIA tra cui Michele col suo RC12, nonché conoscerne di nuovi: in particolare il trio costituito da Francesco, Anna e Vito con cui abbiamo avuto modo di confrontarci in diversi momenti della tre giorni; la coppia di amici (se ricordo bene) di San Giorgio Jonico, paese vicino Taranto, con cui mi sono intrattenuto in una piacevole conversazione astro-escursionistica all’alba della domenica; la coppia di astrofotografi Giacomo e Adriano con i quali ho avuto un interessante scambio di vedute a colazione della domenica; la coppia costituita da Davide e Daniela, appassionata della visione binoculare, che spesso col suo Nikon 10x50 si avvicinava alle nostre postazioni, e tutti gli altri presenti che ho salutato al tramonto delle due serate osservative nel mio consueto giro di presentazioni!

Segnalo poi la presenza di un nuovo astrofilo (Francesco) con il figlio Alessandro al seguito, un bambino di una decina di anni, ma credetemi, con conoscenze della materia davvero notevoli per un bambino della sua età! Magari un giorno sentiremo parlare di lui o semplicemente diventerà un bravissimo astrofilo!

Mi sento di ringraziare alcuni degli astrofili che hanno messo a disposizione i loro strumenti, in particolare Rocco, Walter, Lorenzo e Ludovico. Con Rocco ho avuto il piacere di osservare qualcosa col suo bel rifrattore: erano un po’ di anni che non mettevo l’occhio in un telescopio di questo tipo e la visione, in particolare della luna, mi ha fatto decisamente spalancare gli occhi! Ringrazio poi Riccardo che con il suo spirito di aggregazione e collettività riesce sempre a mettere tutti insieme e a far vivere l’evento con il giusto entusiasmo! Ma il ringraziamento più grande spetta agli amici binocolisti Samuele e Fulvio di Cosenza per la piacevole compagnia e per la disponibilità a condividere le osservazioni, oltre che a lasciarmi manovrare i loro strumenti, in particolare a Samuele per aver arricchito l’esperienza osservativa con tante nozioni tecniche.

Insomma, due nottate per me davvero interessanti, soprattutto la seconda in cui forte di un buon riposo in giornata, sono arrivato all’alba senza patemi vari!

A chiudere questa tre giorni vissuta in parte con Samuele, che ringrazio anche per il tempo trascorso insieme, segnalo una bellissima escursione in quel di Piano Gaudolino, a quasi 1700 metri s.l.m., tra la cima di Serra del Prete e l’imponente parete di Monte Pollino, piena di giganteschi Pini Loricati sulle sue ripide pendici rocciose, la cui vista con il Canon stabilizzato di Samuele ha colpito me e altri escursionisti li presenti!

Con lo Star Party ADIA un arrivederci all’anno prossimo, edizione in cui sarà interessante partecipare anche all’incontro previsto per il sabato mattina, come già anticipato dal buon Riccardo... mentre con la prossima osservazione un arrivederci, per chi ci sarà, al week end tra il 2 e il 4 agosto!

Un caro saluto a tutti e grazie per aver letto le mie note!
_________________
Cieli sereni, Giulio.

Binocolo RP Optix 11x70 Odissy Series e ... atlanti stellari! Wink
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
CanesVenatici
Utente ADIA full


Joined: 03 Oct 2006
Posts: 1599
Location: Polignano a Mare

PostPosted: Mon Jul 15, 2019 3:46 pm    Post subject: Reply with quote

Eccomi a scrivere anch'io il report di questo IX star party ADIA.
Inizio il post in maniera controcorrente, ringraziando TUTTI i presenti per il momento di condivisione. Quest'anno, per motivi di lavoro, ho partecipato alla seconda serata, purtroppo alcuni amici erano già andati via e non ho potuto salutare, ovviamente ne ho trovati tanti altri che non vedevo da tempo, quindi ci tengo a ringraziare tutti e ad augurare lunga vita a questo bellissimo appuntamento.

Passo ora, velocemente, a stilare un report della serata osservativa. Premetto che durante le osservazioni non prendo appunti, non ho un programma definito di oggetti da osservare ma vado abbastanza "a braccio", spesso cogliendo la sfida lanciata dal vicino astrofilo.
Per chi non lo ricorda io osservo con dobson 10" autotracking e parco oculari super-minimal, solo un WO 20 mm con e senza vecchia barlow 2x apo Meade.
Purtroppo, nonostante, un bel cielo scuro (non conosco i dati dell'SQM della seconda serata) il seeing non era affatto buono.
Ho iniziato le osservazioni con la Luna, poi Giove e Saturno, visioni molto belle e luminose ma con pochi dettagli, su Giove non era visibile la GMR.
Sono passato poi all'osservazione dei classici M8 ed M20 nel Sagittario, M4 nello Scorpione, M13 in Ercole, M71 nella Freccia, il Doppio ammasso in Perseo, insomma tanti globulari, tutti molto belli e particolari, tanti risotti per cena, prima di passare a quello che mi piace di più, le galassie...
Penso di averne osservate un bel po, "le più famose", ma ognuna piena di fascino e mistero, sono gli oggetti deep che amo osservare di più.. ogni galassia, inoltre, una sfida.. Ammetto di essere parecchio arrugginito, qualcuna, seppur famosa mi ha messo in difficoltà!
Ho osservato M51, M81-M82, M101, M108, M31-M32-M106, M33 ed in fine NGC 891. Quest'ultima mi ha messo in seria difficoltà, mi ha fatto impazzire, benché l'avessi già osservata in passato, mi ha tenuto tanto tempo bloccato sull'atlante e faccia al cielo per capire la posizione esatta, ci ho girato in lungo e in largo intorno finché non ho visto una macchiolina allungata spostarsi nel campo dell'occupare staccata dal fondo cielo...
Tra una galassia e l'altra però, ho osservato anche parecchie nebulose, M27, M57, M97, la Velo, la Elix, la Blincking, la Palla di neve, la Saturn, poi quando l'orologio segnava quasi le 3.30 abbiamo concluso con l'ammasso della civetta (NGC 457) e le Pleiadi...
Al mattino seguente, ho concluso il weekend sul Pollino con un bel bagno rigenerante nel torrente Peschiera, a pochi km da San Severino Lucano, prima di tornare nell'afa delle nostre latitudini e altitudini.

Cos'altro aggiungere... lo star party è un bellissimo momento di condivisione, un momento per ritrovare vecchi e nuovi amici, un momento per fare ottima astronomia, un momento per riconciliarsi con la natura, un momento che come associazione e come persone dobbiamo salvaguardare e proteggere, per cui, l'appuntamento dello star party deve essere rinnovato al 2020, con l'augurio che non passi ancora un anno per ritrovarci sotto le stelle tutti insieme.

Eccomi in prima serata alle prese con la Luna.


Alcuni Telescopi cliccare per ingrandire



Un caro saluto a tutti e cieli sereni

Lorenzo

.
_________________
Lorenzo Rotolo
Sky-Watcher Dobson 10" AutoTracking

"i dinosauri si sono estinti perchè non avevano un programma spaziale" (Carl Sagan)

L'acqua è di tutti e non ha padroni!
Back to top
View user's profile Send private message
Adriano74
Utente ADIA entry level


Joined: 06 Apr 2019
Posts: 51
Location: FERRANDINA (MT)

PostPosted: Thu Jul 18, 2019 11:53 am    Post subject: Reply with quote

Ciao a tutti, innanzitutto mi presento, sono Alessandro, ho quasi 10 anni e sono molto appassionato di astronomia da quando avevo 5 anni. Voglio scrivere questo post per esprimere la mia opinione sullo star party a cui ho partecipato sul monte Pollino. Per me è stata un’esperienza bellissima, non si poteva scegliere luogo migliore, infatti eravamo tra bellissime montagne che, al tramonto, ci hanno regalato uno spettacolo di colori. Essendo stato il primo star party per me e papà, siamo rimasti veramente entusiasti del cielo molto buio con inquinamento luminoso bassissimo e si riusciva persino a vedere la via lattea ad occhio nudo. Considerando che io e papà siamo dei veri principianti, infatti abbiamo acquistato il nostro primo telescopio a gennaio 2019, abbiamo focalizzato la nostra attenzione sull’osservazione. Ci dispiace non essere rimasti la seconda notte, purtroppo il sabato sera mio nonno ha presentato un libro di poesie e non potevamo mancare.

Oggetti osservati:
• NEBULOSA LAGUNA (M8, NGC 6523), è una nebulosa diffusa visibile nel Sagittario;
• NEBULOSA BOZZOLO (IC 5146), è un ammasso aperto legato ad una nebulosa diffusa visibile nel Cigno;
• NEBULOSA NORD AMERICA (NGC 7000, C20), è una nebulosa ad emissione visibile nel Cigno;
• NEBULOSA BLINKING (NGC 6826, C15), è una nebulosa planetaria visibile nel Cigno;
• NEBULOSA PALLA DI NEVE BLU (NGC 7662), è una nebulosa planetaria visibile nella costellazione di Andromeda;
• NEBULOSA ANELLO (M57, NGC 6720), è una nebulosa planetaria visibile nella Lira;
• NEBULOSA OCCHIO DI GATTO (NGC 6543), è una nebulosa planetaria visibile nel Dragone;
• VIRGO A (M87, NGC 4486), è una galassia ellittica gigante visibile nella Vergine;
• GALASSIA OCCHIO NERO (M64, NGC 4826), è una galassia a spirale visibile nella Chioma di Berenice;
• GALASSIA GIRASOLE (M63, NGC 5055), è una galassia a spirale visibile nei Cani da Caccia;
• GALASSIA VORTICE (M51, NGC 5194), è una galassia a spirale visibile nei Cani da Caccia;
• GALASSIA SIGARO (M82, NGC 3034), è una galassia attiva visibile nell’Orsa Maggiore;
• NEBULOSA MANUBRIO (M27, NGC 6853), è una nebulosa planetaria visibile nella Volpetta;
• M53 (NGC 5024), è un ammasso globulare visibile nella Chioma di Berenice;
• M28 (NGC 6626), è un ammasso globulare visibile nel Sagittario;
• M92 (NGC 6341), è un ammasso globulare visibile in Ercole;
• M2 (NGC 7089), è un ammasso globulare visibile nell’Acquario;
• M15 (NGC 7078), è un ammasso globulare situato in Pegaso.

Oggetti che avremmo voluto osservare, ma non abbiamo potuto farlo perché avevo troppo sonno e sono andato a dormire in macchina:
• M3 (NGC 5272)
• AMMASSO DELLE ANITRE SELVATICHE (M11, NGC 6705)
• GALASSIA DI BODE (M81, NGC 3081)
• GALASSIA DI ERCOLE (M13, NGC 6205)
• M5 (NGC 5904)
• M4 (NGC 6121)
• NEBULOSA TRIFIDA (M20, NGC 6514)
• AMMASSO FARFALLA (M6, NGC 6405)
• M22 (NGC 6656)
• NEBULOSA AQUILA (M16, NGC 6611)
• NEBULOSA OMEGA (M17, NGC 6618)
• M39 (NGC 7092)
Voglio ringraziare, innanzitutto Riccardo, il cui invito ci ha permesso di partecipare a questo fantastico star party, Giulio che ha risposto con pazienza alle mie innumerevoli domande (a cui ricordo che papà di chiama Adriano e non Francesco), il papà di Giulio e l’amico Mimmo che mi hanno offerto la loro cena e mi hanno fatto divertire tutta la serata, inoltre ringrazio Rocco e tutti quelli che purtroppo non ho avuto modo di conoscere, ovviamente avrò modo di conoscerli al prossimo star party.
Dimenticavo, avrei voluto osservare da quel fantastico Dobson da 50 cm, purtroppo mi sono concentrato ad osservare e non ho avuto il tempo di chiedere al Sig. Oronzo il premesso di poterlo fare. Se sarà presente al prossimo star party (e lo spero) sarà la prima cosa che farò…
Alessandro

P.S.: Ringrazio tutti, evento fantastico, speriamo di essere presenti l’anno prossimo ad entrambe le serate.
Adriano, il papà di Alessandro
_________________
---

Adriano Lasalata
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
zanzao
Utente ADIA full


Joined: 27 Nov 2010
Posts: 1128
Location: Francavilla Fontana (BR)

PostPosted: Thu Jul 18, 2019 12:44 pm    Post subject: Reply with quote

Alessandro, bellissimo il tuo racconto/report. La tua passione è molto evidente e secondo me diventerai un bravissimo astrofilo o astronomo professionista se vorrai alimentare la tua passione con gli studi del settore. Mi è dispiaciuto che non ti sei avvicinato alla mia postazione, ero convinto che l'avresti fatto. Ma non c'è bisogno di aspettare il prossimo star party, se il meteo consente io vado lì per osservare ad ogni novilunio, quindi aspetto te e tuo padre con piacere.

PS
per rendere il tuo report completo, fai un cenno agli strumenti che hai usato per l'osservazione degli oggetti e inserisci le tue impressioni o note osservative di ciascun oggetto che ricordi. Una prossima volta prendi degli appunti mentre osservi, se non lo hai già fatto.

PS PS
Non mi chiamare Sig. Oronzo, siamo tutti amici delle stelle: chiamami semplicemente Oronzo Wink
_________________
Oronzo Zanzarella
- Dobson 20" F5; Dobson 10" Synscan; C8HD Nexstar; Rifrattore apo TS 80mm F7 su azeq5 - Oculari ES 100°- 20, 14, 9mm, Baader Morpheus 76° 6,5-4,5mm; -Torretta Denk II; Filtri OIII, UHC, H-Beta, colorati - Binocolo Celestron 15x70
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
Adriano74
Utente ADIA entry level


Joined: 06 Apr 2019
Posts: 51
Location: FERRANDINA (MT)

PostPosted: Thu Jul 18, 2019 9:37 pm    Post subject: Reply with quote

Grazie Oronzo, seguirò sicuramente i tuoi consigli la prossima volta che osservero' da un bel cielo come quello del pollino. Al prossimo novilunio mi troverò in vacanza, ma al novilunio di fine agosto potrei convincere papà a venire nuovamente sul pollino.
_________________
---

Adriano Lasalata
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
alfaserp
Utente ADIA middle


Joined: 22 Jan 2014
Posts: 108
Location: Taranto

PostPosted: Mon Jul 22, 2019 11:26 am    Post subject: Reply with quote

Bravo Alessandro, complimenti per il tuo resoconto!

Bello leggere le tue considerazioni ed è un piacere sapere che ti sono stato d'aiuto (riferisco anche a mio padre e Mimmo del tuo ringraziamento per la cenetta, con divertimento al seguito).

Come detto da Oronzo, anche io ogni novilunio, salvo imprevisti e/o impegni improrogabili, cerco di essere sotto il cielo per osservare, con preferenza per il Pollino.

Per quanto riguarda tuo papà Adriano, non so perché ricordavo Francesco... perciò grazie per avermi corretto!

Hai iniziato alla grande e puoi diventare davvero molto bravo! Continua così!

Un saluto a te e tuo papà Adriano, oltre che a tutti gli amici del forum! Wink
_________________
Cieli sereni, Giulio.

Binocolo RP Optix 11x70 Odissy Series e ... atlanti stellari! Wink
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
Display posts from previous:   
Post new topic   Reply to topic    Astronomy Forum ADIA - Forum Astronomia Forum Index -> ** REPORT e FOTO SERATE - STAR PARTY - INCONTRI, CENE, CONVEGNI All times are GMT + 1 Hour
Page 1 of 1

 
Jump to:  
You cannot post new topics in this forum
You cannot reply to topics in this forum
You cannot edit your posts in this forum
You cannot delete your posts in this forum
You cannot vote in polls in this forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group