Astronomy Forum ADIA - Forum Astronomia  Forum Index Astronomy Forum ADIA - Forum Astronomia

 
 FAQFAQ   SearchSearch   MemberlistMemberlist   UsergroupsUsergroups   RegisterRegister 
 ProfileProfile   Log in to check your private messagesLog in to check your private messages   Log inLog in 

La mia prima M 31

 
Post new topic   Reply to topic    Astronomy Forum ADIA - Forum Astronomia Forum Index -> GALASSIE, Quasars
View previous topic :: View next topic  
Author Message
zanzao
Utente ADIA full


Joined: 27 Nov 2010
Posts: 1077
Location: Francavilla Fontana (BR)

PostPosted: Wed Nov 13, 2019 11:29 pm    Post subject: La mia prima M 31 Reply with quote

Ecco la mia prima Galassia di Andromeda. Durante la sessione del 27 Ottobre 2019 sul Monte Pollino,
mentre mi dedicavo con soddisfazione alle osservazioni visuali con dobson 50cm,
ho ripreso col rifrattore il terzetto di galassie costituito dalla Galassia di Andromeda M 31 con le due compagne M 32 e M 110.
Ho avuto problemi col riduttore/spianatore infatti le stelle ai bordi sono notevolmente rovinate... avevo anche un problema con la falsa batteria
della Canon, per cui ho sfruttato metà serata finché la batteria originale non mi ha lasciato e come al solito l'integrazione totale è poca per avere
un'immagine pulita con dettagli più nitidi.
Ma per ora mi accontento, faccio esperienza e mi diverto a tirar fuori qualcosa senza patemi d'animo.

Dati di ripresa:
- 27 Luglio 2019, Monte Pollino
- telescopio rifrattore TS Apo Photoline 80mm ridotto a F/5,6
- montatura AZEQ5 senza autoguida
- Canon 750 D non modificata.
- 51 immagini da 60 secondi + 64 immagini da 30 secondi a iso 3200, calibrate solo con 17 flat, quindi senza dark,né bias.
- Calibrazione con DSS, elaborazione con Photoshop



_________________
Oronzo Zanzarella
- Dobson 20" F5; Dobson 10" Synscan; Rifrattore TS apo Photoline 80mm F7 su azeq5 - Oculari ES 100°- 20, 14, 9mm, Baader Morpheus 76° 6,5-4,5mm; -Torretta Denk II; Filtri OIII, UHC, H-Beta, colorati - Binocolo Celestron 15x70
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
Sirio
Utente ADIA super


Joined: 14 Jan 2009
Posts: 1963
Location: Rutigliano (Bari)

PostPosted: Fri Nov 15, 2019 9:45 am    Post subject: Reply with quote

Ho già avuto modo di apprezzarla su Facebook. Davvero ben riuscita Oronzo.
Il bello è che la strumentazione che hai usato è nelle mani di molti astrofili,
non c'è nulla di altamente sofisticato. Fotocamenra non modificata ad esempio e senza autoguida.
Anche l'elaborazione è essenziale, senza l'uso di riprese correttive (dark, bias ed altre stregonerie).
Tant'è che le stelle allungate ai bordi non hanno peso.
Complimenti quindi soprattutto per questo.
Vabbè ho tralasciato di ricordare che nel frattempo osservavi con l'altro telescopio.

Non entro nel merito tecnico perchè non sono molto capace, certamente l'apprezzo molto per la qualità generale.

Davvero spero di riuscire ad organizzarmi una notte per farti compagnia sotto il cielo del Pollino. E' troppo tempo che non ci vediamo.
_________________
Ludovico

Il cielo è sempre più ... inquinato!!!

- SkyWatcher Newton 250 F4 su EQ6 Pro evo1
- William Optics Megrez 90 su EQ3.2 Dual Motor
- SkyWatcher Rifrattore 70/500
- Binocolo Konus 20x80
- 2 bei occhi verdi Wink
Back to top
View user's profile Send private message
Enzo
Utente ADIA full


Joined: 17 Sep 2010
Posts: 1310
Location: Ruvo di Puglia

PostPosted: Fri Nov 15, 2019 11:14 am    Post subject: Reply with quote

Oronzo davvero ottimo risultato, ti ho gia' fatto i complimenti su facebook e te li faccio anche sul forum.
Hai iniziato il settore della astrofotografia con il piede giusto... strumentazione leggera ed ottimizzata per fare foto mordi e fuggi come piace a me.
Mi raccomando non farti prendere dalla smania dei miglioramenti estremi... ricordati sempre la portatilità è tutto e noi dobsoniani lo sappiamo benissimo..
Minimi mezzi e massimo risultato Wink
_________________
ciao,

Enzo

Strumentazione: Meade lightbridge 16" - meade etx 70 - canon eos 450d + t2 - meade lpi imager - filtro Baader UHC-s - ZOOM 3-6 TELEVUE NAGLER - ETHOS 10 MM, collimatore laser hotech , filtro oaks OIII
Back to top
View user's profile Send private message Visit poster's website
Enzo
Utente ADIA full


Joined: 17 Sep 2010
Posts: 1310
Location: Ruvo di Puglia

PostPosted: Fri Nov 15, 2019 12:18 pm    Post subject: Reply with quote

Oronzo per curiosita volevo capire sino a dove ti sei spinto con la tua ripresa ed ho analizzato la tua immagine con il sempre ottimo software aladin che scarica se survey da internet.
Ho analizzato M 110 e sei riuscito a riprendere anche le bande scure nella galassietta. Nella foto vedi a destra la tua immagine ed a sinistra quella della survey.
Come noti si osservano benissimo le bande scure in m110 :



_________________
ciao,

Enzo

Strumentazione: Meade lightbridge 16" - meade etx 70 - canon eos 450d + t2 - meade lpi imager - filtro Baader UHC-s - ZOOM 3-6 TELEVUE NAGLER - ETHOS 10 MM, collimatore laser hotech , filtro oaks OIII
Back to top
View user's profile Send private message Visit poster's website
PaoloL
Utente ADIA full


Joined: 12 Oct 2006
Posts: 1364
Location: Altamura (Bari)

PostPosted: Fri Nov 15, 2019 12:22 pm    Post subject: Reply with quote

Se vedessi la mia prima M31.....una schifezza !!!
Devo dire che all'epoca si usava la pellicola.....ma comunque venne una schifezza !

Complimenti per la foto non eccessiva, ma morbida e piacevole !

Paolo
_________________
PaoloL - Paolo Laquale
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
Bavic
Utente ADIA middle


Joined: 13 Nov 2007
Posts: 229
Location: Bari

PostPosted: Fri Nov 15, 2019 12:34 pm    Post subject: Reply with quote

Fotografia molto naturale e senza saturazioni. E' la dinamica del sensore che viene aumentata anche dal numero di fotogrammi, si Paolo quasi impossibile con la pellicoa.
_________________
Via con l'infinito (Giuseppe)
Back to top
View user's profile Send private message
Riccardo Giuliani
Site Admin


Joined: 04 Oct 2006
Posts: 6486
Location: Polignano a Mare (Bari)

PostPosted: Fri Nov 15, 2019 1:36 pm    Post subject: Reply with quote

---

Confermo: "mamma" pellicola distante anni luce (a parte i pixel caldi) Smile
Paolo grande consumatore di quei bei momenti.
Ribadisco la chiara sensazione, già letta (anche su altri forum): trattamento morbido, quasi naturale, dell'immagine.
Senza "stregonerie" Smile come, giustamente, scrive Ludo.

Con procedura alla portata di tanti, bypassando anche dark e bias
Grande dinamica raccolta nel fotogramma finale con nucleo e periferie ben decodificabili, comprese le galassie satelliti.

Una, in particlare (M110) è suggstiva con quel particolare "hole" (zona oscura)
che si nota bene anche nell'atlante fotografico suggerito da Enzo.

Un invito, appunto, verso le riprese non impossibili, a costi umani.
Resta il coma: una scelta facoltativa lo spianatore, caruccia la traccia appena percettibie Smile

In upgrade il maggior numero di pixel da poter inserire.

Oronzo, se lo desideri con l'anteprima già ora in fuzione, puoi passare a 2048 ed aggiungere l'immagine a seguito della prima..


...
_________________
.
--- Cieli e giorni sereni - Riccardo Giuliani -
.
http://www.aeritel.com - Telescopi e dintorni - Nick Skype > aeritel
.


Last edited by Riccardo Giuliani on Sat Nov 16, 2019 9:28 am; edited 1 time in total
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail Visit poster's website
Johnny86
Utente ADIA entry level


Joined: 08 May 2008
Posts: 32
Location: Conversano

PostPosted: Fri Nov 15, 2019 1:55 pm    Post subject: Reply with quote

Ottima impresa, immagine da copertina.
Una curiosità ma qulla linea sottilissima che taglia la foto è dovuta al passaggio di qualche satellite artificiale?
Complimenti ancora Wink
_________________
Gianluca Toro
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail MSN Messenger
zanzao
Utente ADIA full


Joined: 27 Nov 2010
Posts: 1077
Location: Francavilla Fontana (BR)

PostPosted: Fri Nov 15, 2019 1:59 pm    Post subject: Reply with quote

Grazie astro-amici Wink

L'elaborazione, quando non è a fini scientifici, è purtroppo spesso soggettiva e a volte forzata per raggiungere certi gradimenti.
Il confine tra il corretto tiraggio, bilanciamento, saturazione, ecc ecc è molto sottile tra molte variabili (strumentazione, condizione del cielo, integrazione, ecc ecc).
Siccome sono alle prime armi in questo settore, e siccome ho l'influenza del visualista che è in me e che rimane la mia naturale predisposizione e soddisfazione,
il mio approccio astro-fotografico è quello di rimanere per quanto possibile "naturale", con considerazioni che rispettino i gradienti di luminanza
ed i colori attesi dalla fisica e morfologia dell'oggetto.
Ma anche qui quello che può risultare "naturale" per uno può non esserlo
per un altro visto appunto che i confini sono molto sottili e bastano minime variazioni di toni per avere risultati molto diversi.

Un merito pero' me lo voglio prendere, in questo quadretto di Andromeda e relative compagne, le attenzioni sono sempre per la grande galassiona.
Si sta attenti a non sovraesporre il nucleo, a far risaltare i contrasti nelle spirali, a rimanere entro le colorazioni attese dalle diverse distribuzioni di popolazioni stellari tra nucleo,
alone, e spirali esterne.... ma ci si dimentica delle compagne.
In particolare, Enzo lo ha evidenziato, ma io ne andavo particolarmente fiero sin dall'inizio perchè ho dedicato la giusta attenzione, si vedono in giro
poche riprese così belle di M110, tra dettagli interni ed equilibrio di colori.

@Johnny86, sì quella è la traccia di un satellite.
Normalmente queste traccce "spariscono" durante la normale media delle immagini di partenza, questa volta avendo usato una metodologia
di "media entropica" per bilanciare le zone chiare del nucleo e quelle deboli esterne
(immagini da 30" e da 60"), la traccia è rimasta.
Volendo si puo' rimuovere.
_________________
Oronzo Zanzarella
- Dobson 20" F5; Dobson 10" Synscan; Rifrattore TS apo Photoline 80mm F7 su azeq5 - Oculari ES 100°- 20, 14, 9mm, Baader Morpheus 76° 6,5-4,5mm; -Torretta Denk II; Filtri OIII, UHC, H-Beta, colorati - Binocolo Celestron 15x70
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
geriko70
Utente ADIA full


Joined: 18 Oct 2009
Posts: 1419
Location: Bari

PostPosted: Sat Nov 16, 2019 1:30 pm    Post subject: Reply with quote

Ciao Oronzo!!!
guardando la foto vedo le stelle piccine piccine
oramai abituato al rc avevo dimenticato come si comporta un Rifrattore
vedo che stai prendendo sempre piu la mano
magari con qualche altra integrazione se ora è bella diventera Fantastica!!!
pero cerca di eliminre il frame con il satellite
Wink
_________________
ciao Michele


televue np 102
R.C 12" gso
w.o. megrez 72
etx70 meade
filtro h-alpha coronado60 double stacking
eq6 pro tuning Richard Gerlinger
GM2000 QCI
autoguida lodestar
CDS600D

verso l'infinito e oltre
Back to top
View user's profile Send private message
Riccardo Giuliani
Site Admin


Joined: 04 Oct 2006
Posts: 6486
Location: Polignano a Mare (Bari)

PostPosted: Sun Dec 29, 2019 7:38 pm    Post subject: Reply with quote

---

Oronzo, alla luce dei succitati paragoni, pubblica, please, un "crop" a risoluzione natia di M110,
ruotando il crop in modo da poter meglio effettuare il confronto come già anticipato da Enzo.

...
_________________
.
--- Cieli e giorni sereni - Riccardo Giuliani -
.
http://www.aeritel.com - Telescopi e dintorni - Nick Skype > aeritel
.
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail Visit poster's website
zanzao
Utente ADIA full


Joined: 27 Nov 2010
Posts: 1077
Location: Francavilla Fontana (BR)

PostPosted: Sun Jan 05, 2020 2:06 am    Post subject: Reply with quote

Ecco un crop di M 110:


_________________
Oronzo Zanzarella
- Dobson 20" F5; Dobson 10" Synscan; Rifrattore TS apo Photoline 80mm F7 su azeq5 - Oculari ES 100°- 20, 14, 9mm, Baader Morpheus 76° 6,5-4,5mm; -Torretta Denk II; Filtri OIII, UHC, H-Beta, colorati - Binocolo Celestron 15x70
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
Riccardo Giuliani
Site Admin


Joined: 04 Oct 2006
Posts: 6486
Location: Polignano a Mare (Bari)

PostPosted: Wed Jan 08, 2020 12:16 pm    Post subject: Reply with quote

---

Ti ringrazio, Oronzo. Appena posso ti informo.
Interessante una comparazione (M31) con la tua, nuova camera. A parià di tempi ed altro.

Non ti nego che preferivo le tue, belle "foto rispanti".
Ora con la nuova, ed autoguida, tutto è facile (in un certo senso). E si entra nelle "gare" Smile

...
_________________
.
--- Cieli e giorni sereni - Riccardo Giuliani -
.
http://www.aeritel.com - Telescopi e dintorni - Nick Skype > aeritel
.
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail Visit poster's website
zanzao
Utente ADIA full


Joined: 27 Nov 2010
Posts: 1077
Location: Francavilla Fontana (BR)

PostPosted: Mon Jan 13, 2020 2:53 pm    Post subject: Reply with quote

Riccardo Giuliani wrote:
---
...
Non ti nego che preferivo le tue, belle "foto rispanti".
Ora con la nuova, ed autoguida, tutto è facile (in un certo senso). E si entra nelle "gare" Smile

...


Be' le gare sono l'estremo opposto di quello che è il mio modo di concepire questo hobby.

Invece semplificarmi la vita è proprio in linea con i miei obiettivi, visto che intendo minimizzare i tempi da dedicare alle elaborazioni per favorire il mio tempo "visualista" Wink
_________________
Oronzo Zanzarella
- Dobson 20" F5; Dobson 10" Synscan; Rifrattore TS apo Photoline 80mm F7 su azeq5 - Oculari ES 100°- 20, 14, 9mm, Baader Morpheus 76° 6,5-4,5mm; -Torretta Denk II; Filtri OIII, UHC, H-Beta, colorati - Binocolo Celestron 15x70
Back to top
View user's profile Send private message Send e-mail
Display posts from previous:   
Post new topic   Reply to topic    Astronomy Forum ADIA - Forum Astronomia Forum Index -> GALASSIE, Quasars All times are GMT + 1 Hour
Page 1 of 1

 
Jump to:  
You cannot post new topics in this forum
You cannot reply to topics in this forum
You cannot edit your posts in this forum
You cannot delete your posts in this forum
You cannot vote in polls in this forum


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group